Lavatrici ultrasuoni decontaminazione alimenti

Ultrasuoni per decontaminazione alimentare.

Il problema di lavaggio che ci è stato sottoposto riguarda un laboratorio del settore alimentare che progetta e controlla prodotti ecologici speciali per la protezione di piante e frutta, in particolare il problema riguardava le mele.

Ma vediamo in dettaglio di cosa si tratta.

I prodotti chimici impiegati per difendere le piante dai parassiti vegetali vengono chiamati in generale anticrittogamici, essi fanno parte del grande gruppo degli antiparassitari o fitofarmaci.

Insieme con gli insetticidi sono efficacissimi ed eliminano il parassita o le sue forme di riproduzione senza provocare alcun disturbo alla pianta coltivata.

Oltre a questa qualità gli anticrittogamici ne hanno una negativa, cioè sono dannosi all’uomo ed agli animali.

pulitori digitali ultrasonoriL’anticrittogramico ideale dovrebbe distruggere i parassiti vegetali e non essere assolutamente tossico nei confronti di uomo e animali.

Per evitare danni collaterali è necessario prendere delle precauzioni quando si usano per lungo tempo dato che le principali sostanze impiegate, come funghicidi sono state il rame, lo zolfo ed il mercurio.

Con il passare del tempo sono stati tendenzialmente sostituiti da prodotti organici, ognuno dei quali ha un campo di azione più specifico dei tradizionali funghicidi, ragion per cui il loro impiego risulta più difficile, questo implica la perfetta individuazione della malattia.

E’ importante orientarsi tenendo conto del principio attivo contenuto nei moltissimi prodotti in commercio.

Il problema base era detergere il frutto trattato per asportarne il velo residuale di antiparassitario. Questo si presenta in forma trasparente, invisibile ma riscontrabile al tatto: rende particolarmente liscia la superficie esterna del frutto.

L’esigenza sottopostaci comportava anche il rispetto della superficie sottostante della frutta: il lavaggio a ultrasuoni non doveva interagire su essa ma semplicemente asportare la protezione pellicolare che la ricopriva.

Il tutto è stato risolto con il pulitore analogico modello 20 litri.

You may also like...

Popular Posts